QUADERNO DI PITTURA N° 1

 

 

 

Gli  esercizi contenuti  in questa raccolta  di quaderni  sono trascrizioni di lezioni di pittura settimanali tenute dal M. Signorin nello studio di Padova.

Qui di seguito un estratto dal quaderno 1 esercizio n°1

 

NASCITA DEL VERDE 1    
Prussia, Oltremare, Limone, Oro
                                                                            
“…Iniziamo il nostro anno di ricerca pittorica lavorando semplicemente a questi due colori: avete due blu e due gialli, cioè due gradazioni diverse di colore ma siamo sempre nel  rapporto blu/giallo.
Dove possiamo trovare questo rapporto di blu/giallo? Guardando il cielo con l'eccezionale presenza del Sole, durante il giorno, e l'aspetto invece dell'ombra, del blu, con la regina della notte, la Luna.
Li possiamo riferire anche agli elementi dell'eterno maschile e dell'eterno femminile e quindi all'incontro, alla collaborazione, alla fecondazione di questi due colori che riguarda proprio l'attività creativa. Per noi è fondamentale lavorare a questi due colori perché con  loro ci si allena, si ha la possibilità di entrare nei processi collegati con la creazione.
Cosa troviamo di creato fuori nel mondo esterno da queste due forze fondamentali del Sole e della Luna (anche tutti i pianeti influiscono sul mondo vegetale, ma fondamentalmente abbiamo Sole e Luna)? Tutto ciò che è la Natura che ci si presenta nel mistero del verde.
La natura cos'è? E' il primo regno dove si presenta la vita perché al di sotto c'è solo il minerale.
C'è vita anche  nell'animale ma è una vita diversa perché l'animale ha un'interiorità, ma non un'individualità, e poi c'è la vita umana che è ancora una vita diversa (possiamo dire che quando stiamo male andiamo a cercare il principio guaritore della pianta, ma in noi agisce  anche lo spirito che è l'Io, il processo richiede quindi l'intervento dell'Io come coscienza) …

… Il sentire di per sé è oggettivo: solo allora ritroviamo un  rapporto vero di fecondazione, un rapporto creativo tra il blu e il giallo e ci sentiamo liberi.
Se mettete un po' di giallo e il blu sopra, viene un tipo di verde, se mettete prima il blu e poi il giallo sopra, un altro tipo di verde e andate a creare la maggior quantità di possibilità di sfumature di verde…”

Settembre 2015 PADOVA                     

 

realizzazione allievo / allieva

 

Per chi è interessato a ricevere i quaderni scrivere a stefano.signorin@libero.it

"La ricerca nel colore che porto e insegno da anni prende spunto dagli scritti sul colore di J.W. Goethe, di Rudolf Steiner e dagli insegnamenti di Fiorenza de Angelis, pittrice fiorentina: colore come dolore nella lotta tra luce e tenebre, colore che esprime il mondo fisico, il mondo dell'anima e lo Spirito. Idee che escono dal colore stesso, liberamente, senza disegno. Colore che si collega ai nostri pensieri, ai nostri sentimenti e alle nostre azioni morali".

Stefano Signorin